Web News

Facebook, 2 miliardi di utenti mensili e più responsabilità

Mirko Zago

C´è aria di festeggiamenti in casa Facebook. Dopo i dati di crescita di fatturato più che positivi delle ultime trimestrali, è ora di brindare ad un altro grande traguardo: i 2 miliardi di utenti registrati. Ad annunciarlo è direttamente Mark Zuckerberg nel suo profilo, accompagnando l´esultanza con un video creato appositamente per ringraziare gli utenti del social network.

Con un comunicato ufficiale, Facebook esalta l´elevata partecipazione e vicinanza delle persone che ogni giorno interagiscono grazie alla rete sociale: ogni giorno 175 milioni di persone condividono una "love reaction" e in media si registrano 800 milioni di like a qualche contenuto. Ogni mese sarebbero poi 1 miliardo le persone che usano i gruppi su Facebook. Una comunità, quella del social network più famoso al mondo, basata sulla condivisione e sulla passione. Sembra proprio che Facebook stia investendo molto per rafforzare il carattere di benevolenza. L´esaltazione dei buoni sentimenti appare evidente su alcuni recenti interventi sulla News Feed: celebrare gli anniversari delle amicizie, la possibilità di reagire ad un contenuto con un "cuore", i nuovi messaggi di ringraziamento che seguono un augurio di buon compleanno, la creazione di un gruppo o quando si esprime gradimento per un post con un cuore fanno tutti parte di questa strategia.

La nuova mission protesa a "fornire alle persone il potere di costruire community e rendere il mondo più vicino" è stata ribadita in occasione del Facebook Communities Summit in cui è stato presentato il sito Facebook.com/goodaddsup che raccoglie numerosi contenuti video su come le persone si impegnano per contribuire al benessere delle rispettive comunità. Un impegno a cui Facebook stesso aspira, con una serie di attività e tool dal sapore filantropico come ricorda Javier Olivan, responsabile della crescita della community. Tra queste, solo per fare alcuni esempi, vi sono il rafforzamento della policy contro odio e discriminazione, il tentativo di portare Internet nelle zone remote del pianeta attraverso droni solari, il potenziamento della moderazione contro il terrorismo, l´attivazione della safety check in caso di calamità, lo sviluppo di tool per il found raising e la lotta alle fake news.

 

Leggi l´intero articolo

 

Fonte: Punto Informatico - Mirko Zago